Miss Italia 2017, un exploit digitale

Tanti mesi di assenza dal mio blog, è vero, tanti mesi. Nel frattempo ho scritto il mio libro sulle Digital PR e ho preso l’incarico di responsabile della comunicazione digitale di Miss Italia.

Del contenuto del libro ne parlerò molte volte nel blog, in quanto ne trarrò diversi spunti per i post, così in questo caso voglio invece descrivere i risultati raggiunti con Miss Italia 2017 tramite il comunicato stampa emesso.

 

Miss Italia: i numeri del digitale

Miss Italia: i numeri del digitale

Con oltre 2 milioni di interazioni social, un primo posto nelle Twitter trend mondiali e più di 500 mila utenti che hanno avuto accesso al sito, Miss Italia si conferma come uno dei principali eventi digitali italiani del 2017.

“Sarà una Miss Italia social” aveva detto Patrizia Mirigliani, patron del Concorso, giunto quest’anno alla 78esima edizione, e così è stato. La neo eletta Alice Rachele Arlanch ha incrementato in un solo giorno i suoi follower di Instagram di circa 50 mila unità e ad una settimana dall’evento TV ha già superato i 70 mila.

«Non solo Alice Rachele ha ampliato il numero dei propri seguaci – spiega Enzo Rimedio, responsabile della comunicazione digitale di Miss Italia –  ma tutte le ragazze, raggiungendo così complessivamente oltre 250 mila follower.»

In un’epoca fatta di influencer digitali, Miss Italia ha voluto dire la sua, organizzando una rete di oltre 200 account social affiliati, fra sponsor, partner, advocate e le stesse ragazze che congiuntamente, da inizio giugno, hanno generato circa 10 mila post, di cui 2 mila prodotti dallo staff del concorso (fonte Talkwalker).

«Patrizia Mirigliani ci ha chiesto di essere social – continua Enzo Rimedio –  e per esserlo correttamente bisogna far parte di un network, così insieme a tutto lo staff abbiamo organizzato una rete di contatti, supervisionando e monitorando le loro attività e redigendo delle policy affinché il messaggio fosse univoco per tutti i soggetti che nel tempo si sono relazionati con noi. Un grande sforzo, ma anche una grande soddisfazione.»

Talkwalker, partner ufficiale per le attività di social listening dell’evento, ha di fatto monitorato e analizzato le attività di 121 canali social fra Facebook, Instragram, Twitter e YouTube che hanno costituito l’ossatura principale dell’intero sistema di comunicazione di Miss Italia, oltre i circa 100 utenti che hanno aderito al piano di advocacy.

Nelle 77 giornate che hanno preceduto la kermesse televisiva, sono state postate tutte le Miss che in precedenza hanno vinto il Concorso utilizzando l’hashtag #MissItaliaHistory. La più amata risulta Miriam Leone con un indice di viralità pari a 4,6 mila, seguita da Anna Valle (4,4) e Rachele Risaliti (4,3). Fuori dal podio Francesca Chillemi (3,6) e Cristina Chiabotto (3,5).

Miss Italia: #MissItaliaHistory

Miss Italia: #MissItaliaHistory

Fra le finaliste del concorso, in termini di utilizzo del social, si è distinta Sara Croce, con ben 118 post durante i 10 giorni che hanno preceduto l’evento TV, seguita da Maria Cristina Lucci (59) e Elisa Rinalduzzi (39). La più apprezzata è Federica Calemme con oltre 9 mila like su di una base complessiva di 12 post.

Dai dati emerge, inoltre, che il pubblico digitale di Miss Italia è composto dal 63,7% da donne e 36,3% da uomini, che per seguire i social gli utenti hanno utilizzato il 59,6% delle volte dei dispositivi mobili (31,1% Android, 28,5% iOS),  e inoltre che il 15,6% della platea di interesse digitale non proviene dall’Italia.

Miss Italia: quote

Miss Italia: quote

Relativamente all’engagement degli utenti, durante i tre mesi che hanno visto Miss Italia presenziare prima nelle tappe provinciali, poi in quelle regionali ed infine quella nazionale, ha raggiunto la cifra di 2,1 milioni di interazioni, fra like, share e commenti. Il picco è stato raggiunto fra il 9 e il 10 settembre per un totale di 834 mila interazioni.

Relativamente alle parole più citate insieme a Miss Italia e #MissItalia troviamo l’account Twitter di Francesco Facchinetti con 4.098 citazioni e Jesolo, la cittadina che ha ospitato le finali, menzionata 2810 volte.

Miss Italia: word cloud

Miss Italia: word cloud

Il fenomeno del live tweeting, coordinato da Vincenza Misceo, social media manager di Miss Italia, ha fornito anche quest’anno grande soddisfazione. Durante tutte le 4 ore della diretta l’hashtag #MissItalia è stato primo nel tendenze Twitter italiane, arrivando ad essere il primo nel mondo nella fase dell’incoronazione della nuova Miss.

Miss Italia: tendenze Twitter in Mondo

Miss Italia: tendenze Twitter in Mondo

Una componente importante della sistema digitale è  dovuta anche al sito Miss Italia, gestito all’interno dello staff da Emilio Gianvenuti, che ha ottenuto visite da 517 mila utenti, i quali hanno prodotto 2.5 milioni di visualizzazioni delle pagine, per una visita media di 3,77 pagine per sessione, a dimostrazione che l’utente, una volta entrato nello spazio web ha continuato a navigarci all’interno.

Una parte del successo è anche dovuta all’impiego di web star, in particolare i membri della giuria social (iPantellas, Giulia Valentina e Angelica Massera), il presentatore Francesco Facchinetti e l’imitatore Gordon, che dall’alto della loro influenza hanno generato i post con maggior engagement, in particolare iPantellas che con un solo post su Instagram hanno prodotto un indice di viralità pari ad oltre 87 mila like e 1.400 commenti.

Miss Italia: post de iPantellas

Miss Italia: post de iPantellas

Patrizia Mirigliani commenta così la presenza di questi big digitali: «Con la giuria social ci siamo intesi subito, fin dall’inizio. Hanno compreso la nostra volontà di metterci in gioco come Concorso, volendo rimanere sempre al passo con i tempi. Ci siamo riusciti e ne sono felice. Ci tengo anche a ringraziare il pubblico digitale che ci ha seguito in modalità second screen e che presumibilmente ha permesso quel 10% di ascolti televisivi in più che quest’anno abbiamo ottenuto.»

La patron e il suo staff non hanno intenzione di fermarsi qui e sono già al lavoro per trovare altre modalità di coinvolgimento web e social per i vari format del Concorso. Per scoprire queste novità, non resta quindi che rimanere collegati ai canali digitali di Miss Italia.