🆘 Tecniche e tattiche della Link Building

Nell’articolo “Strategie di Link Building nelle Digital PR” ho specificato cos’è la Link Building, descritto le caratteristiche dei backlinks e fornito la visione di quelle che a mio giudizio sono i principali metodi e strategie da adottare: produrre dei contenuti di qualità, tenere relazioni con i giornalisti (Media Relations) e con i blogger (Blog Outreach), scrivere post per siti terzi (Guest Posting), curare un blog aziendale, avere dei rapporti con i professionisti di contenuti al fine dell’interscambio di link (Linkship).

In questo articolo descrivo, invece, diverse tattiche, sempre primarie, ma meno strategiche nel supporto tramite le Digital PR.

Tecniche e tattiche della Link Building

Tecniche e tattiche della Link Building

SEO – Tecniche e tattiche della Link Buildingtwittalo

 

Pagine di risorse e link utili

Una tecnica fra le più utilizzate è quella di generare delle pagine con delle risorse e/o link utili affinché chiunque vi sia inserito o comunque le legga, trovandole valide, poi le diffonda tramite le proprie pagine.

Essendo esperti degli argomenti trattati nel sito della nostra azienda o ente, non dovrebbe essere un grande problema ideare una o più pagine che inglobino risorse e link, i quali oltre ad essere utili ad altri torneranno utili anche a noi per tre motivi:

  • diventeremo più bravi conoscendo una parte in più del nostro mondo, che per l’obbligo di ottimizzarle per gli altri, le ottimizzeremo anche per noi;
  • verremo a contatto con altri esperti, aziende, enti del nostro settore – i relatori pubblici hanno sempre necessità di contatti;
  • il nostro sito avrà un serie di backlinks

 

Infografiche

Qualora il nostro contenuto si presti ad essere schematizzato, un’altra idea per ottenere backlinks è quella di realizzare delle infografiche che possano illustrare quanto espresso testualmente.

In un mondo nel quale si ha poco tempo per leggere, le infografiche, riassumendo i concetti in focus illustrati, permettono all’utente di individuare velocemente il contesto per poi decidere di approfondirlo.

Le infografiche, di fatto, divengono elementi che possono essere incorporati in contenuti di terze parti, che poi collegherebbero l’approfondimento sulla nostra pagina generando un backlink.

 

Interviste

Ottenere un’intervista da parte di una testata è già parte del lavoro di un Relatore Pubblico in quanto, se il manager dell’azienda o ente cui curiamo la comunicazione viene intervistato ci sarà un’indubbia visibilità della stessa azienda e dei prodotti/servizi proposti.

Nelle Digital PR si aggiunge un ulteriore motivo, quello di rinverdire alcuni nostri contenuti, richiedendo al sito che pubblicherà l’intervista di linkare alcune frasi del manager ai nostri contenuti digitali.

 

Broken links

La tecnica dei Broken links, dei collegamenti non funzionanti, è una tecnica molto particolare, un minimo dispendiosa, ma di ottimo valore in termini di ritorni.

Si tratta sostanzialmente di individuare, all’interno delle pagine web che trattano dei nostri argomenti, quei backlinks non più funzionanti, ovvero che portano a pagine web non più esistenti.

Al momento individuati questi mal funzionamenti, il nostro compito sarà quello di avvisare il gestore del relativo sito e proporre i nostri contenuti in alternativa a quelli inattivi.

Anche in questo caso, oltre ad ottenere dei backlinks si allargherà la nostra rete di contatti.

 

Citazioni non linkate

Vi sarà capitato molte volte, durante un’azione di monitoraggio web delle parole chiave della nostra azienda, ente, brand di trovarle non linkate al nostro sito.

Un buon metodo per ottenere ulteriori backlinks è pertanto quello di richiedere agli autori di tali siti di inserire il relativo link alla pagina di nostro interesse.

 

Recensioni

Recensire un determinato prodotto o servizio (purché non sia di un concorrente) è un’altra modalità per tentare di ottenere dei backlinks, in quanto il destinatario della relativa recensione potrebbe esserci grato e far presente nelle sue pagine che l’illustrazione del suo prodotto o servizio è presente nella nostra pagina.

 

Liste locali

Qualora dovessimo gestire contenuti, la cui nicchia è di natura geo-locale, sarà opportuno segnalare le nostre pagine a tutti quei siti e directories che gestiscono questo tipo di elenchi.

 

Directory

Pensando alle directory mi vengono in mente i primi motori di ricerca come Yahoo o come il nostrano Virgilio. Oggi però il mondo dei motori è gestito da veri engine quasi al limite della semantica (siamo ancora però lontani), visto che di fatto non scriviamo più “vacanze alle maldive” ma “vacanze rilassanti” e ci aspettiamo che i nostri consulenti (Google & Co.) ci suggeriscano dove andare.

E quindi le directories che fine hanno fatto?

Fortunatamente ci sono ancora tantissimi siti che fanno verso ai primi motori e che annoverano i siti per categoria. In questi c’è ancora spazio per recuperare qualche backlink, che non fa mai male, anche se, in alcuni casi, è soggetto al “nofollow”.

 

Webinars / Video formativi / Slide

Creare dei webinars o video formativi o slide sugli argomenti trattati è un ulteriore modalità per far in modo che alcuni utenti, entusiasti di quanto messo a disposizione, siano disposti a segnalarci in alcune pagine come benefattori, ai pari delle Pagine delle risorse/links.

 

RSS Feed

Avere un RSS feed all’interno del proprio sito è importante in termini di tattici perché permette a tutti quei siti che funzionano da aggregatori di notizie di pubblicizzare anche i nostri contenuti.

 

Link nei profili

Quando ci si iscrive in determinati siti, nella compilazione dei propri dati c’è la possibilità di inserire un link, è bene utilizzare quel campo per promuovere la nostra attività e per generare dei backlinks.

 

Links nei commenti

Inserire links nei commenti di blog o webzine potrebbe servire a poco o nulla, soprattutto perché in genere i relativi backlinks includono l’attributo “nofollow”, ma comunque è una pratica che andrebbe fatta perché genera traffico, pertanto se non otteniamo alcun punteggio dall’inserimento nei commenti, potremmo comunque beneficiarne lo stesso in quanto un determinato lettore potrebbe venire a conoscenza dei nostri contenuti tramite un commento, per poi replicarlo nelle sue pagine successivamente.

 

Links nei forum

Come per i commenti, la maggior parte dei forum non gradisce link sparati qua e là, ma qualora il link sia pertinente con la discussione, questo non verrà scartato e darà lo stesso vantaggio dei links inseriti nei commenti.

 

Links nei social network

Tipicamente i backlinks provenienti dai social network contengono l’attributo “nofollow” quindi anche questo è nullo. Ma se lo è in termini di punteggio per la scalata della SERP non lo è in termini di diffusione del contenuto al pubblico.

Diffondere i propri contenuti nei social è generalmente un must.

 

Linkare gli altri

Il web da sempre è sinonimo di condivisione, di pluralità, pertanto se vogliamo che qualcuno ci linki, è bene iniziare noi a linkare gli altri.

Questo non significa che coloro che siano stati linkati debbano necessariamente ricambiare, ma dimostrare che si è disposti a creare backlinks al prossimo, rende il prossimo disponibile nei nostri confronti.

 

Linkare se stessi

Linkare i propri contenuti è una prassi che tutti dovrebbero adottare in quanto mettere a conoscenza il lettore che volendo, può approfondire un determinato argomento su una pagina dello stesso sito è un’operazione da prevedere.

 

Competitors links

I nostri competitors hanno backlinks in alcuni siti? Questi non appartengono ad evidenti loro “amici”? Siamo sicuri della qualità dei nostri contenuti?

Se la risposta a tali domande ci fa stare tranquilli, allora non resta altro che chiedere ai gestori di tali blog un piccolo spazio anche per i nostri contenuti.

 

Conclusioni

Come inizialmente specificato ho indicato quelle che ritengo le primarie tecniche e tattiche atte a generare backlinks, qualora siate interessati ad altre ed essere aggiornati sulla loro costante evoluzione, nel sito Point Blank SEO ne troverete oltre un centinaio.

 

Enzo Rimedio

 

SEO – Tecniche e tattiche della Link Buildingtwittalo