Condividi ed Unisci

Nel 1996 e nel 1998 partecipai e vinsi l’International CyberFair (per saperne di più clicca qui) il cui pay off era “Share and Unite”.

Ne ho parlato anche in questo post sui miei primi 30 anni di Internet.

Condividi ed Unisci
Condividi ed Unisci

Era l’inizio del web e l’idea di condividere con terzi le proprie esperienze, le proprie idee, il proprio know-how era già così chiara ed evidente che il successo di media di condivisione come gli attuali social network era più che prevedibile, solo una questione di tempo.

Ma se per aspetti privati siamo più che disposti a condividere, lo siamo anche nella vita lavorativa?twittalo

Sono passati 20 anni da allora e trovo che il concetto del “condividi ed unisci” sia più che attuale, più che necessario in quanto senza condivisione non c’è crescita.

La mia cultura incarna questo spirito e per questo invito alla condivisione dei miei contenuti, perché io condividerò i vostri.

Enzo Rimedio

🔗 Senza condivisione non c’è crescitatwittalo

Di Enzo Rimedio

Esperto in comunicazione digitale, giornalista, associato FERPI (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana), PRSA (Public Relations Society of America), AISM (Associazione Italiana Sviluppo Marketing), SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori). Autore del libro “Digital PR”. Mi occupo di digital PR, digital marketing, media relations, media intelligence, web reputation, digital content. Racconto le mie esperienze nel blog SOS Digital PR. Sono il fondatore di uno studio specializzato in digital communication e partner di diverse agenzie di comunicazione e media intelligence. Insegno, e ho insegnato, in scuole di specializzazione e università. Sono personal consultant di blogger e social influencer. Negli ultimi anni ho presenziato in qualità di speaker ai seguenti eventi: Social Media Summit, Digital Innovation Days, IAB Forum, SMAU, Forum della Comunicazione, Social Media Strategies, FERPI conference, Assemblea Annuale ANCI.